Padova, tremila anni di storia

 

Padova, tremila anni di storia: la tomba di Antenore

Padova, tremila anni di storia: la tomba di Antenore

 

Storicamente Padova sorse ben tremila anni fa, in piena epoca paleoveneta, sulle rive di un’ansa del fiume Brenta. Secondo la leggenda a fondare la nostra bella città fu il troiano Antenore:

Antenore potè, sfuggito all’accerchiamento degli Achei, penetrare sicuro i golfi illirici e, i riposti regni dei Liburni e superare la fonte del Timavo… Qui egli fondò la città di Padova e pose la sede dei Troiani; qui diede il nome alla sua gente e appese le armi di Troia; qui ora riposa, composto in placida quiete” (Virgilio, Eneide, I, 242-249).

Queste le parole con cui il poeta Virgilio celebra la leggenda della fondazione di Padova.

Nel 45 a.C. divenne prima municipium romano, poi, grazie alle fertili terre, agli abbondanti corsi d’acqua navigabli e ai fiorenti commerci, risultò essere uno dei più importanti centri dell’Impero Romano.

Fu distrutta nel 601 dai Longobardi e riuscì a riprendersi economicamente e ad espandersi solo dopo il Mille. a partire da questo periodo, infatti sorsero in città i primi edifici laici e religiosi: il Duomo, i Palazzi Comunali, le torri nobiliari e la cinta muraria che doveva proteggere il centro abitato. Nel Duecento sorseroil Palazzo della Ragione, lo Studio Patavino e la famosissima Basilica di S. Antonio. Con la Signoria dei Da Carrara il Trecento fu un secolo di grande sviluppo commerciale,culturale e artistico.  In seguito alla caduta dei Carraresi Padova e tutto il suo territorio furono annessi alla Serenissima Repubblica di Venezia. Durante il periodo veneziano (1404-1797) il territorio padovano fu segnato dagli investimenti dei nobili veneziani che valorizzarono molto le attività agricole e fecero erigere ville supende.

Dopo la caduta della Serenissima, i periodi di imperialismo napoleonico, quello successivo di dominazione austriaca e le due Guerre Mondiali, provocarono una stasi economica, culturale ed artistica da cui Padova (come il resto del Veneto) si riprese solo dalla seconda metà del XX secolo. Oggi Padova è cruciale nodo di comunicazione con il resto d’Europa, uno dei più grandi centri economici del Veneto e dell’Italia intera e rimane una splendida città d’arte e di scienza.


BOOK NOW info@diamantino.it +39 049 8752154 FOLLOW US


Venezia