Prato della Valle: la Storia

Prato della Valle

Prato della Valle

Prato della Valle è la più grande piazza della nostra bella Padova e tra le più grandi d’Italia e d’Europa con una superficie di 88 620 mq.

In periodo romano e altomedievale l’area era chiamata Campo di Marte o Campo Marzio perché, tra le altre funzioni, era destinata ad ospitare riunioni militari. Successivamente l’area venne indicata sia come “Valle del Mercato”, per i mercati e le fiere stagionali che qui avevano sede, sia come “Prato di Santa Giustina” in relazione alla presenza dell’omonima chiesa. Il nome “Prato della Valle” (Pratum Vallis) è riscontrato per la prima volta nel XII secolo.

In età medievale, il termine Pratum veniva usato per indicare uno spazio destinato ad usi commerciali che spesso, se non veniva lastricato, si ricopriva d’erba. Esso va inteso quindi come indicativo di una funzione prevalente dell’area più che di una effettiva copertura erbosa. Il termine Valle, invece, sta a significare “bassura” e “luogo paludoso”. La conformazione dell’area, infatti, era lievemente concava e soggetta ad allagamenti e successivi impaludamenti del terreno fino alla fine del XVIII secolo.

Leggi tutto

 


BOOK NOW info@diamantino.it +39 049 8752154 FOLLOW US


Venezia